Consente scambi di Bitcoin Revolution esenti

Published Post author

Posso rivendicare un cambio di proprietà simile a quello di CryptoCurrency?
Con tutto quanto detto sopra, ci sono alcune aree grigie da considerare.

In primo luogo, c’è stata una certa confusione sullo scambio di proprietà simili. Più in generale, c’è confusione sulla capacità di una persona di rivendicare un commercio cripto-cripto-cripto come se fosse di “tipo simile”, evitando così efficacemente che il commercio cripto-cripto-cripto sia un evento imponibile.

Non è chiaro se le tasse dovute sui profitti derivanti dalla negoziazione di una valuta criptata per un’altra possono essere negate rivendicando uno scambio di proprietà di tipo simile. Non è chiaro al 100% se si possono usare regole di scambio di proprietà simili per rinviare il pagamento delle tasse sulla valuta criptata fino a quando non viene convertita in USD o in un’altra valuta.

A Bitcoin Revolution per esempio

Se avete intenzione di rivendicare come scambio di proprietà https://www.geldplus.net/it/bitcoin-revolution-truffa/ di tipo simile, un professionista fiscale dovrebbe guidarvi. Avrete bisogno di presentare i moduli, rivendicare come tipo, fare uno sforzo in buona fede per segnalare con precisione, e dichiarare ufficialmente che si sta calcolando in questo modo.

Vorrei notare che le linee guida dell’IRS dicono:

“il carattere del guadagno o della perdita dipende generalmente dal fatto che la valuta virtuale sia un bene di capitale nelle mani del contribuente.

Potreste trattare tutta la vostra criptovaluta come un unico investimento in criptovaluta, un unico bene di capitale. Se consideri che Ethereum sia “simile” a Bitcoin per esempio, forse puoi giustificare il fatto di non realizzare guadagni di capitale in operazioni crittografiche solo per il 2017. Vedi sotto perché le regole sono cambiate per il 2018 in avanti.

O, più specificamente, se trattate la vostra valuta criptata come una proprietà d’investimento a cui dovrebbero applicarsi le regole per i Non Taxable Exchanges, sostenendo che sono simili, allora forse, forse, forse, forse, forse questo potrebbe sembrare ragionevole.

Like-Kind Exchange nel 2018 e oltre
Sfortunatamente, anche se il genere like-kind si applica per il 2017 (e gli anni precedenti), nel 2018 la nuova legge fiscale statunitense vieta tutti gli scambi di tipo like-kind che non sono legati al settore immobiliare.

Così, andare avanti nel 2018 e oltre è fuori discussione, a meno che le regole non cambino o l’IRS offra una chiara indicazione contraria.

Inoltre, dal momento che la bolletta fiscale elimina i tipi simili nel 2018, mette in discussione l’uso di tipi simili nel 2017.

Tuttavia, un professionista potrebbe essere in grado di aiutarvi a fare un caso per like-kind nel 2017 se avete trattato cripto come un investimento immobiliare e si può fare un caso ragionevole per esso (si prega di notare che non si può fare questo da soli, è necessario assumere un professionista).

Vedi: Forbes Loophole consente scambi di bitcoin esenti da tasse fino al 2018 per un’analisi di ciò che potrebbe essere possibile o meno.

Altre regole da considerare
C’è di più se si finisce per pagare le imposte sugli utili da alienazione.

La regola del lavaggio non si applica (le regole di vendita del lavaggio dell’articolo 1091 menzionano solo i titoli, non i beni immateriali; anche se si potrebbe forse fare un caso per questo quando si presenta la domanda).
Si dovrebbe essere in grado di scegliere tra FIFO (First in First Out) e LIFO (Last in First Out).
SUGGGERIMENTO: In generale, si desidera utilizzare un calcolo LIFO per evitare di realizzare prima i guadagni dalle proprie aziende più vecchie. Quindi tienilo a mente quando fai trading.

22. settembre 2018

Le basi della crittocurricoltura e delle Bitcoin Revolution

Published Post author

Le basi della crittocurricoltura e delle tasse
Condividi questo

Come funzionano le tasse con la valuta Cryptocurrency? – Pagamento delle tasse sulla valuta Cryptocurrency negli Stati Uniti

Valute crittografiche come Bitcoin Revolution

Ai fini fiscali, negli Stati Uniti, Bitcoin Revolution la moneta criptata è generalmente trattata come proprietà (un bene di capitale come azioni, obbligazioni e altri investimenti immobiliari). Non è trattata come una valuta come il dollaro statunitense. Ciò significa che nella maggior parte dei casi è trattato come beni immobili o oro, e quindi è soggetto all’imposta sulle plusvalenze a breve e a lungo termine nella maggior parte dei Con Bitcoin Revolution è ancora peggio casi quando è detenuto per investimento (se utilizzato per operazioni, come privato o impresa, possono essere applicate altre regole; si veda la guida ufficiale IRS e la guida statale di seguito).[1][2][3][3][4][5][5].

Quanto sopra sono le basi; esamineremo di seguito tutti i fattori più complessi.

CONSIGLIO: Non siamo fiscalisti e come tali non offriamo una consulenza professionale. Qui di seguito è solo una raccolta di informazioni sulle valute crittografiche come Bitcoin, Litecoin e Ethereum per quanto riguarda le tasse. Consigliamo vivamente di avere un commercialista che vi assista nella segnalazione delle plusvalenze da criptocurrency.

Le implicazioni fiscali di base della moneta Cryptocurrency (a meno che non si “Just HODL” si deve quasi certamente l’imposta sulle plusvalenze a breve termine).

Ecco la linea di fondo sulla valuta criptata e le tasse negli Stati Uniti per gli investitori/commercianti (può essere ricavata dalla guida ufficiale IRS dal 2014; è necessario fare riferimento anche alla Pubblicazione 544):

Il trading di valuta criptata in valuta fiat come il dollaro è un evento imponibile,
Il trading da criptovaluta a criptovaluta è un evento imponibile (è necessario calcolare il valore di mercato equo in USD al momento dell’operazione),
L’utilizzo della moneta criptata per beni e servizi è un evento imponibile (anche in questo caso, è necessario calcolare il valore di mercato equo in USD al momento dell’operazione; si può anche essere debitori dell’imposta sulle vendite),
Dare moneta criptata come donazione non è un evento imponibile (il destinatario eredita la base di costo; l’imposta forexaktuell sulle donazioni si applica comunque se si supera l’importo dell’esenzione fiscale sulle donazioni).
Un trasferimento da portafoglio a portafoglio non è un evento imponibile (è possibile trasferire tra borse o portafogli senza realizzare plusvalenze e minusvalenze, quindi assicuratevi di controllare le vostre registrazioni rispetto alle registrazioni dei vostri scambi, in quanto possono considerare i trasferimenti come eventi imponibili come un porto sicuro),
L’acquisto di valuta criptata con USD non è un evento imponibile. Non si realizzano guadagni fino a quando non si scambiano, usano o vendono la crittografia. Se si tiene più di un anno è possibile realizzare guadagni di capitale a lungo termine (che sono circa la metà del tasso di breve termine) se si tiene meno di un anno si realizzano guadagni e perdite di capitale a breve termine.
In sostanza, qualsiasi cosa che non sia l’acquisto, la detenzione o il trasferimento di una valuta criptata è un evento imponibile (il che significa che si realizzano guadagni e perdite di capitale al giusto valore di mercato al momento dell’evento, quando si fa trading, si vende o si usa la crittografia).

Queste regole significano che tu e il tuo commercialista avete a che fare con un sacco di lavoro e le migliori stime di questa stagione fiscale se avete fatto anche una quantità moderata di trading.

Dovrete essere pronti a pagare le imposte sulle plusvalenze (quindi avrete bisogno di valuta fiat al momento dell’imposta).

NOTA: Se fai un guadagno un anno, ma poi li perdi prima del periodo di imposta l’anno successivo, dovrai il denaro IRS che non hai su quei guadagni (a meno che tu e il tuo commercialista possa fare un caso specifico e ragionevole altrimenti; anche se questo potrebbe non funzionare).

Copriremo le eccezioni di base e le aree grigie qui sotto.

CONSIGLIO: È intelligente tenere i propri registri. I cambi di valuta Cryptocurrency Exchange (come Coinbase/GDAX) generalmente tengono dei registri per te. Tuttavia, se avete dei record, dovreste usarli (o almeno verificare i record dello scambio usando i vostri).

CONSIGLIO: Gli Stati Uniti hanno un sistema fiscale progressivo e un sistema fiscale a pagamento a consumo. Se si scambiano frequentemente, probabilmente si deve probabilmente un tasso più alto e si devono effettuare pagamenti trimestrali. Nel frattempo, quelli con redditi bassi e piccoli guadagni a lungo termine possono finire per non dover pagare alcuna imposta sulle plusvalenze; quelli con plusvalenze inferiori a $1.000 in un anno probabilmente non dovranno presentare una domanda trimestrale. Vedi: Grandi guadagni, distribuzioni forfettarie, ecc. e pubblicazione 505 (2017) Ritenuta d’imposta e imposta stimata. Nel frattempo, se avete pagato in eccesso (per esempio tramite un trimestrale), assicuratevi di continuare a leggere: Modulo 2210 Sottopagamento dell’imposta stimata da parte di persone fisiche, immobili e trust.

21. settembre 2018

Bitcoin non ha permesso

Published Post author

Coinbase lancia nuovi prodotti per gli investitori retail e istituzionali cripto investitori istituzionali Coinbase lancia nuovi prodotti per gli investitori retail e istituzionali cripto investitori.

Essendo una delle più grandi piattaforme di valuta digitale, Coinbase era nel posto giusto al momento giusto, dato che il prezzo dei bitcoin è salito alle stelle nel 2017, ma l’azienda non ha intenzione di dare per scontato i suoi guadagni da cripto. Con 150 miliardi di dollari di attività scambiate tra più di 20 milioni di clienti e un fatturato di 1 miliardo di dollari nel 2017, l’azienda sta reintroducendo il denaro in un piano generale per stare al passo con un’economia di criptocurrency molto più ampia.

Mentre la società con sede a San Francisco è meglio conosciuta come la principale piattaforma di trading criptocurrency leader negli Stati Uniti, Coinbase – che è atterrata al numero 10 della lista CNBC Disruptor 50 del 2018 – non si pensa in questo modo.

“Non ci vediamo come uno scambio crittografico”, ha detto il presidente di Coinbase e COO Asiff Hirji. “Siamo molto concentrati sulla creazione dell’economia della crittografia. Ci vediamo come fattore abilitante di quell’economia futura”.

Incontrare il 2018 CNBC Disruptor 50 aziende

Negli ultimi mesi, Coinbase ha messo in mostra i dirigenti chiave di LinkedIn, Twitter, Facebook e della Borsa di New York. Già quest’anno, Coinbase ha raddoppiato le dimensioni del suo team di ingegneri a tempo pieno e ha revisionato gran parte del codice della piattaforma, con un aumento del 1.000 percento della sua capacità. Si aspetta di “raddoppiare nuovamente questa capacità nei prossimi mesi”, secondo una lettera rilasciata pubblicamente all’inizio di maggio in risposta alle pressioni dell’ufficio del New York Attorney General.

In aprile, Coinbase ha acquistato Earn.com per 100 milioni di dollari, che permette agli utenti di inviare e ricevere valuta digitale per rispondere alle e-mail del mercato di massa e completare micro attività. Come parte dell’acquisizione, la società di crittografia porterà il fondatore e CEO di Earn, un ex venture capitalist di Andreessen Horowitz, come primo chief technology officer in assoluto. Earn era originariamente sostenuto da Andreessen Horowitz e Tyler e Cameron Winklevoss.

Ci sono pochi raggi nella ruota della moneta criptata che il suo primo successo come scambio di bitcoin non ha permesso a Coinbase di inseguire. Si dice che l’azienda è molto più rialzista sul proprio valore rispetto alle stime di finanziamento di VC. Coinbase si è valutata a circa 8 miliardi di dollari quando ha deciso di acquistare Earn.com, secondo Recode, molto più alta di una valutazione di 1,6 miliardi di dollari al suo ultimo round di finanziamento di venture capitalist nell’estate 2017.

15. settembre 2018